Hur Slovenija
Facebook
Registrati Login

I nostri esperti consigliano

Sole in sicurezza

Come prendere il sole senza pensieri

Una delle questioni più discusse in questo periodo è quella relativa all'esposizione solare ed ai pericoli che questa rappresenta per la nostra salute che poi, come conseguenza diretta, porta all'uso di protezioni solari molto alte.

Intanto è bene ricordare che il sole fa bene; essenziale è la modalità con cui ci si espone all'irradiazione dei raggi solari, per questo motivo è sempre bene usare gradualità e cautela.

Ecco due semplici regole da seguire:

1 > Prendere la tintarella gradualmente, se possibile iniziare con 10 minuti al giorno per una settimana per poi stare al massimo 20 minuti, questo garantisce un' abbronzatura uniforme, luminosa e senza rischi (mangiare frutta, verdura di stagione e bere molto)

2 > Dopo ogni bagno in mare risciacquare la pelle con acqua dolce e applicare un buona crema, capace di rinfrescare il derma e assicurare una buona idratazione ( maschere di frutta, creme senza conservanti e profumi)

Di seguito vi riporto alcuni interessanti articoli estratti dal sito www.ilsole.ch che consiglio di leggere

Roberto Bonfanti

cosmetologo laboratorihur

"Il nostro corpo ha bisogno dei raggi ultravioletti, che andrebbero presi tutto l’anno. Da evitare è solo la forte intensità dell’esposizione in un tempo breve: per questo vanno particolarmente protetti i bambini, che hanno una cute delicata.

Il sole è la principale fonte di attivazione della vitamina D, che fa bene alle ossa:

Il controllo della pelle - che va fatto almeno una volta l’anno - è, infatti, lo strumento specifico per la diagnosi precoce del melanoma, un tumore temibile, ma guaribile se scoperto in fase iniziale.

Per anni si è pensato che questa malattia fosse legata all’esposizione solare. Invece, oggi, il mondo scientifico è concorde nel confermare che questo rapporto causa-effetto non esiste quando l’esposizione è continua o graduale. Con gradualità e moderazione, quindi, non c’è alcun motivo per rinunciare al piacere del sole"

Umberto Veronesi

 

indietro